fbpx
trucchi instagram per migliorare il profilo instagram della cantina e vendere più vino

10 Trucchi Instagram che Devi Conoscere per Gestire il Profilo della Tua Cantina

Instagram, lo abbiamo già detto parlando di wine marketing, è un social e ancor più uno strumento fondamentale per la narrazione del tuo vino e della tua realtà produttiva al giorno d’oggi. Quando usato correttamente…
Purtroppo la maggior parte delle cantine italiane non sembrano conoscerne le potenzialità e il corretto utilizzo in relazione al loro audience, anche a causa della mentalità di gestione degli strumenti e del personale per così dire “all’italiana”, ovvero con la tendenza a far tutto ma male.

Questi sono 10 trucchi e suggerimenti che ti forniremo in maniera gratuita per migliorare la comunicazione e la vendita del tuo vino. Dalle tattiche di crescita ai suggerimenti di progettazione: questi hack di Instagram ti aiuteranno a lavorare in modo più intelligente e veloce.

#1: Crea risposte automatiche alle domande dei clienti

Se stai gestendo una cantina tramite il tuo account Instagram, probabilmente ti capiterà di ricevere domande frequenti tramite i messaggi diretti, tipo: “A che ora apre la cantina?” o “fate degustazioni dei vostri vini?”

Fornire risposte tempestive è fondamentale per evitare che il potenziale cliente si rivolga altrove, ma può diventare opprimente dover controllare ogni notifica del cellulare per verificare che qualcuno ci abbia scritto.

Fortunatamente c’è un modo semplice per rispondere rapidamente alle domande! Ecco come:

  • Apri il tuo profilo e tocca le tre linee nell’angolo in alto a destra dello schermo.
  • Tocca le impostazioni e scorri verso il basso fino alla voce della tua azienda.
  • Seleziona “Risposte salvate”.
  • Tocca il pulsante “+” nell’angolo in alto a destra per creare una nuova risposta salvata. Digita il tuo messaggio e
    includi una scorciatoia.
  • Tocca il pulsante “Salva”.
  • Quando desideri utilizzare una risposta salvata, digita il collegamento creato in precedenza.

creare risposte automatiche con instagram

In sostanza il sistema di Instagram fornirà la risposta che tu hai creato quando rileverà le parole chiavi nella domanda del cliente da te ipotizzate.

Se ad esempio Instagram rileva le parole chiave “orario apertura” nella domanda del tuo visitatore, in automatico fornirà la risposta che tu hai creato più idonea come risposta.
In altre parole l’intelligenza artificiale di Instagram penserà che il visitatore stia cercando informazioni sugli orari di apertura della tua cantina. E su tu hai previsto e creato una risposta a questa domanda, Instagram la invierà al visitatore al posto tuo, senza che tu muova un dito.

#2: Pianifica i tuoi contenuti Instagram e tieni in ordine le tue foto

Quando scatti una buona foto in vigneto o stai girando un video valuta sempre il momento migliore per la pubblicazione e prenditi del tempo in un secondo istante per curare didascalia e lista di hashtag.

Se temi di perdere i tuoi contenuti tra la galleria del tuo telefono o non riesci a organizzare un calendario editoriale puoi aiutarti con due principali strumenti:

Con Later, è facile programmare una settimana di contenuti in un’unica sessione: puoi programmare post del feed, caroselli e storie. In questo modo puoi già preparare le didascalie, le liste degli hashtag e vedere un anteprima del tuo feed Instagram.

Quando avrai programmato le pubblicazioni queste andranno online al tempo da te stabilito in automatico.

La stessa cosa la puoi fare anche senza l’utilizzo di un tool esterno. Ti basta collegare il tuo account Instagram alla pagina Facebook della tua cantina. La cosa migliore da fare in questo case è generare su Facebook un Business Manager, uno spazio previsto da Facebook per gestire tutte le risorse targate Facebook nello stesso posto.

In questo modo ti basterà andare su Strumenti di Pubblicazione, Pubblica o Programma un Post.
Da qui potrai scegliere se pubblicare o programmare il tuo post per Facebook, per Instagram o per entrambi i tuoi account. Naturalmente potrai vedere l’anteprima e curare i dettagli.

NOTA: la pubblicazione automatica è disponibile solo sui profili aziendali e per i post dei feed di Instagram.

#3: Sfrutta quello che puoi fare da Desktop

È vero. Instagram è limitato da desktop e le funzioni principali come l’upload delle foto non sono consentite da computer. Ma puoi comodamente usarlo per tante altre cose come rispondere ai messaggi, ai commenti o fare ricerca dei contenuti creati dagli utenti che riguardano i tuoi vini e la tua cantina, nonché fare ricerca degli hashtag migliori da utilizzare.

#4: Aggiungi immagini a foto e video delle stories

come inserire immagini alle stories instagram

I dati suggeriscono che i fruitori delle stories su Instagram siano maggior di quelli dei post.
Per farti notare quindi impara a sfruttare le stories con contenuti che sappiano tenere incollati allo schermo per il maggior tempo possibile i tuoi spettatori e li invoglino a curiosare sempre tra le tue stories.
Una funzione utile ma poco sfruttata è quella dell’inserimento di una seconda foto all’interno della foto o video principale che stai pubblicando nella storia.
Per farlo clicca sull’icona con la faccina in alto che ti permette ti aggiungere emoji, stickers e quant’altro.
Clicca poi sull’icona con i due riquadri tondeggianti con il segno “+” e scegli dalla galleria delle foto l’immagine da aggiungere.

#5: Aggiungere un link allo swipe-up ad un video IGTV anche senza avere 10K followers

Se non hai più di 10K follower su Instagram non disponi della funzione swipe-up che dalla visualizzazione delle stories, compiendo il gesto di scorrimento verso l’alto rimanda ad un link.

Tuttavia esiste un modo per aggirare almeno in parte questo limite. Quando condividi un video IGTV (almeno di un minuto), puoi aggiungere un link cliccabile nella didascalia. In realtà è l’unico posto su Instagram in cui hai la possibilità di farlo! Crea quindi un video IGTV e inserisci nella didascalia il link al sito della tua cantina.
Una volta caricato il tuo video IGTV, puoi condividere il video sulle tue stories! Nelle tue stories, i tuoi follower potranno scorrere verso l’alto con lo swipe-up per fare clic sul link nella didascalia.

#6: Aggiungere automaticamente sottotitoli alle tue stories Instagram

Instagram ti consente di aggiungere facilmente i sottotitoli alle tue storie di Instagram con il nuovo sticker Didascalie.
Riguardo l’importanza delle didascalie nelle stories, specialmente in quelle in cui pubblichi video e vuoi tenere incollato allo schermo il tuo visitatore, ne abbiamo già parlato. Riassumendo, considera che la maggior parte degli utenti passa da una storia di un utente all’altro disinteressato nei primi secondo della storia stessa, a causa anche del fatto che l’impostazione di riproduzione delle stories sugli account degli utenti è impostata su “muto” e richiede il click sul pulsante di attivazione dell’audio per poter appunto ascoltare il parlato o la musica.

Tuttavia i dati confermano che le stories con i sottotitoli hanno un tasso di skip molto più basso rispetto a quelle prive di sottotitoli e che la percentuale di completezza della visione delle stories è molto più alta.

Questo genererebbe un circolo virtuoso in quanto l’algoritmo di Instagram tende a dare rilievo ai contenuti che sono stati maggiormente apprezzati e fruiti dagli utenti. Il tempo di visione delle stories è uno dei parametri che Instagram usa per valutare la qualità dei contenuti.

Ecco come aggiungere i sottotitoli alle stories:

  • Vai alla fotocamera di Instagram Stories e registra o carica un video dalla galleria.
  • Una volta caricato o registrato, tocca l’icona degli stikers.
  • Seleziona l’adesivo “Sottotitoli”.
  • A questo punto, puoi scegliere tra quattro diversi formati di testo, spostare il testo sullo schermo e cambiare il colore.

La funzione sfortunatamente è attiva solo per i paesi anglofoni, quindi potresti accedervi avendo registrato un account in lingua inglese.

Ma non temere perché esistono delle app e dei tool esterni a Instagram che ti permettono di caricare i sottotitoli alle tue stories Instagram anche se non hai un account in lingua inglese.

Quali? Threads by Instagram, Clipomatic e CaptionMax.

#7: Utilizzare i colori del tuo brand

Utilizzare i colori del tuo brand in maniera ordinata potrebbe esser tradotto con «curare l’immagine coordinata».
Se il colore distintivo del tuo brand è il tiffany, al fine di  comunicare cura, eleganza e riconoscibilità nei tuoi contenuti, il colore che dovresti sempre usare è il tiffany, non l’azzurro o l’acquamare. Aggiungere i colori del tuo marchio alle storie può davvero aiutarti a far salire di livello i tuoi contenuti.

È vero perché che riuscire a selezionare ogni volta il colore corretto dalla palette di colori di Instagram non è affatto facile. Anzi, trovare la tua esatta corrispondenza di colore potrebbe essere quasi impossibile.

Ma siamo qui per svelarti i trucchi quindi ecco come fare.
Copia e incolla un’immagine (o usa l’adesivo dell’immagine) che includa i colori del tuo marchio nella diapositiva delle storie. Puoi anche crearti un’immagine a tinta unita monocolore da caricare su Instagram appositamente. Quindi, usa lo strumento di selezione del colore per selezionare il colore corrispondente dall’immagine che hai caricato.

Così per eventuali testi che dovrai aggiungere avrai sempre il colore corrispondente al tuo brand.

#8: Utilizza le corrette dimensioni

Esistono diverse dimensioni di foto e video su Instagram e conoscere quelle giuste da usare (e quando) può essere davvero utile. Ad esempio, se è possibile sfruttare una porzione di schermo più ampia con una foto rettangolare, perché limitarsi a continuare a postare foto quadrate?!

Ecco alcune dimensioni importanti da ricordare:

  • Dimensioni dei post del feed di foto e video di Instagram:
    Quadrato: 1080px per 1080px (1:1)
    Ritratto: 1080px per 1350px (4:5)
    Verticale: 1080px per 608px (1,91:1)
  • Dimensioni della storia di Instagram:
    1080px per 1920px (9:16)
  • Dimensioni dei reel Instagram:
    Dimensione intera: 1080px per 1920px (9:16)
    Sul feed: 1080px per 1350px (4:5)
    Zona sicura per il testo: 1080px per 1350px (4:5)
  • Dimensioni video IGTV:
    420 X 564 (9:16)

#9: Inserisci hashtag che ti rappresentino nella biografia

Se stai cercando di aumentare il tuo seguito su Instagram, questo hack di Instagram è per te. L’ottimizzazione del tuo profilo per la ricerca è un modo infallibile per avere più occhi sul tuo profilo. Il modo migliore per farlo? Includi parole chiave pertinenti nel tuo campo nome. In questo modo avrai maggior visibilità esattamente per quello che vendi, proponi o fai.

inserire hashtag nella biografia instagram

#10: Inserire più di un link nella biografia di Instagram

Per molti, la possibilità che da Instagram di inserire un solo link cliccabile nel profilo rappresenta un grosso limite. È possibile vallicare questo limite e inserire più link cliccabili su Instagram? Certo che sì!
Lo puoi fare con tool come Link in Bio e Link Tree.
Grazie a questi strumento si può sostituire il link che si ha inserito in biografia con un link che rimanda ad una sorta di mini-sito diviso in sezioni.
In questo modo è possibile indirizzare  i propri follower su diversi siti come un articolo di un blog, il proprio e-commerce, una pagina Facebook, un profilo Youtube e molto altro ancora.
Con Link in Bio invece si ottiene una sorta di profilo Instagram parallelo dove ogni foto è cliccabile e rimanda ad uno specifico link.